RisoEMiso | NIZAKANA
16784
post-template-default,single,single-post,postid-16784,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive
 

NIZAKANA

NIZAKANA

Uno dei piatti di pesce tra i più apprezzati dai giapponesi,煮魚, 煮 ni bollito, 魚 sakana pesce, cucinato in casseruola in una saporita salsa a base di sake. La salsa di soia darà la nota sapida, il mirin e lo zucchero quella dolce e lo zenzero, la parte piccante e fresca. Un piatto tradizionale della cucina casalinga giapponese, semplice da cucinare eppure ricco di sapori, contrasti che esaltano la carne del pesce, specialmente se pregiato come il dentice dell’Atlantico, pescati all’amo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

 

  • 2 DENTICI GRANDI DELL’ATLANTICO 1 Kg cad. OPPURE 4 MEDIO PICCOLI
  • 200 ml SAKE
  • 160 ml ACQUA
  • 4 CUCCHIAI DI MIRIN
  • 4 CUCCHIAI DI SALSA DI SOIA
  • 1 CUCCHIAO DI ZUCCHERO DI CANNA
  • 6 FETTE SOTTILI DI ZENZERO FRESCO
  • 1 PORRO

Pulite il pesce dalle interiore e dalle lische.

In una casseruola, versate l’acqua, il sake, il mirin e lo zucchero, fate sobbollire per 10 secondi e aggiungete la salsa di soia.

Tagliate il porro, la parte bianca, in tre parti.

Praticate due incisioni leggere, diagonali, sul corpo del dentice.

Adagiate i dentici nella casseruola, unite le fette di zenzero e il porro, a piacere qualche foglia di alloro, donerà un profumo intenso.

Fate cuocere a fuoco medio basso per 5 o 6 minuti col coperchio, togliete il coperchio e lasciate ridurre il brodo alzando la fiamma. Irrorate il pesce con il brodo ogni due minuti. La salsa dovrà essere ben addensata, fate attenzione a non bruciarla. A questo punto potete toglierla dal fuoco e portare in tavole. Nappare il pesce con la salsa prima di servirlo. Come accompagnamento potrete scegliere tra riso da pasto o verdure saltate.

Un piatto tradizionale della cucina casalinga giapponese, semplice da cucinare eppure ricco di sapori, contrasti che esaltano la carne del pesce, specialmente se pregiato come il dentice dell’Atlantico, pescati all’amo.
Tags:
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy