RisoEMiso | TEMAKI SUSHI
16441
post-template-default,single,single-post,postid-16441,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive
 

TEMAKI SUSHI

TEMAKI SUSHI

Temaki sushi, tradotto “sushi arrotolato a mano”, è molto amato in Giappone perché si può fare a casa, per una cena in compagnia di amici o parenti e, siccome il sushi è difficile farlo a casa, sono un’ottima alternativa per chi lo ama. Ogni commensale arrotola il suo temaki con gli ingredienti che più gli piacciono, che possono essere i più vari; lattuga, cetriolo, wasabi, zenzero fresco grattugiato, alga nori, riso da sushi sono imprescindibili, le varietà di pesce, invece, sono a piacere. L’importante è fare i temakiin compagnia e non importa se non sono perfetti, basta che siano buoni.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

 

  • 360 gr RISO DA SUSHI
  • 300 gr TONNO ROSSO
  • 300 gr SALMONE SELVAGGIO
  • 2 VASETTI TONNO SOTT’OLIO A TRANCIO INTERO
  • LATTUGA VERDE
  • LATTUGA ROSSA
  • 1 CETRIOLO GRANDE
  • GERMOGLI ALFA ALFA
  • FOGLI DI ALGA NORI
  • WASABI
  • SALSA DI SOIA
  • ZENZERO FRESCO

Preparare il riso da sushi, vedi ricetta.

Salmone e tonno devono essere abbattuti in frizer, meno 20°, almeno per 24 ore se acquistati freschi, altrimenti chiedete al vostro pescivendolo il pesce che abbia già subito questo processo. In entrambi i casi, il pesce avanzato non può più essere congelato.

Lavare le foglie di lattuga mista accuratamente, eliminare l’acqua in eccesso nella centrifuga per verdure e tamponate l’acqua rimanente con carta assorbente. La lattuga bagnerebbe il riso rendendolo molliccio e umido.

Tagliare il cetriolo a fette diagonali e tagliarle a julienne.

Sciacquare delicatamente i germogli e lasciarli scolare, ogni tanto scuotere cosi che cada l’acqua in eccesso.

Sciogliere due cucchiaini di wasabi i pari quantità d’acqua e amalgamare fino a che diventi una pasta morbida e compatta.

Grattugiare una radice di zenzero lunga 5 o 6 cm.

Tagliare salmone e tonno a fettine di 1×5 cm.

Ora che tutti gli ingredienti sono pronti, in un piatto di portata porre le verdure e il pesce, in piattino a parte wasabi e zenzero. In una ciotola capiente, il riso da sushi e, in un altro piattino, disporre i fogli di alga nori che avrete suddiviso a metà, seguendo la linea di tratteggio incisa sull’alga.

Il procedimento per comporre il proprio temaki è semplice. Su un piattino, stendere l’alga nori in orizzontale, mettere la parte lucida del foglio di alga verso l’alto, la parte opaca è la più saporita e quella che prepara, con la sua sapidità, le papille gustative ad accogliere gli altri sapori. Nella porzione ideale di sinistra, destra per i mancini come me, stendere un cucchiaio abbondante di riso tiepido, condite con un pizzico di wasabi o zenzero, copritelo con una foglia di lattuga, adagiate una fettina di pesce a scelta, un po’ di cetrioli tagliati a julienne e arrotolate in un cono. Gli ingredienti che scegliete a vostro gusto devono essere accompagnati sempre dal riso, dalla lattuga e avvolti nell’aga nori, il limite è la vostra fantasia e il vostro gusto. Io ho scelto quelli più semplici ma prossimamente proporrò altri tipi di temaki. I germogli di alfa alfa, dal gusto leggermente amaro e aspro, si sposano molto bene col sapore dolce e ferroso del pesce come il tonno e il salmone, la lattuga dolce e il cetriolo fresco esaltano il pesce, mentre il wasabi e lo zenzero, donano una nota piccante. Per aumentare la parte salata, intingete in salsa di soia. Ricordate, non importa che siano brutti, l’importante è che siano buoni e gustarli in compagnia.

Temaki sushi, tradotto “sushi arrotolato a mano”, è molto amato in Giappone perché si può fare a casa, per una cena in compagnia di amici o parenti e, siccome il sushi è difficile farlo a casa, sono un’ottima alternativa per chi lo ama
Tags:
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy