BRODO

BRODO

Le minestre giapponesi sono squisite, bilanciate e sono veramente facili da fare.

Se avrete la fortuna di provare la colazione tradizionale in Giappone, cosa che vi consiglio caldamente di fare, assaggerete la minestra di miso chiaro, tofu, alga wakame, abura age e verdure stagionali; il gusto è delicato ma saporito allo stesso tempo.

Le misoshiru, sono un alimento quotidiano, da mattina a sera accompagnano sempre i pasti. Al mattino si preferisce una miso chiaro (in Italia si trova molto facilmente il shiromiso), la sera un miso scuro (ad esempio un hachomiso), e a pranzo un mix dei due.

Le osumashi, hanno un brodo più leggero, quasi trasparente, sono preparate per gli ospiti di riguardo perché considerate più eleganti.

A parte questo ingrediente basilare, si possono fare un’infinità di minestre, l’importante è seguire la stagionalità dei prodotti alimentari, alcune regole semplicissime e poi seguire il gusto personale e la fantasia.

Le minestre sono sempre servite in ciotole di legno naturale o laccate, hanno sempre il coperchio che viene tolto dal commensale che così potrà godere appieno del delicato profumo, oltre che del gusto. Il coperchio dovrà sempre essere riposto all’insù, per evitare che le gocce di condensa sporchino il tavolo o il vassoio. Si consuma il brodo bevendolo direttamente dalla ciotola, non si usa il cucchiaio, e le bacchette sono di ausilio per prendere i cibi all’interno. Non c’è un momento ben preciso nel quale consumare la minestra, si assapora un sorso ogni tanto, quando se ne ha piacere, non è da considerare un primo piatto, come faremmo noi italiani con una minestra. L’educazione vuole che la ciotola sia tenuta nel palmo della mano sinistra e le bacchette con la destra, ma c’è una deroga per i mancini, e quando non si usano le bacchette si deve accompagnare la ciotola anche con la mano destra, che sorregge le pareti della ciotola.

[blockquote text=”Le minestre giapponesi sono squisite, bilanciate e sono veramente facili da fare.” show_quote_icon=”yes” text_color=”#829c9f”]
miso
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy